Sono poco meno di 1000 le aziende colpite dall'alluvione che si è abbattuta nelle province di Ancona e Pesaro-Urbino, di queste 300, quindi circa un terzo si trovano nel comune di Senigallia. Sono i dati elaborati dalla Confartigianato, numeri ancora in divenire perché il conto finale dei danni verrà fatto quando le imprese riusciranno a liberarsi completamente dal fango e a uscire dalla prima fase emergenziale.