È accaduto a Pesaro, Urbino, Senigallia, Fermo, Ascoli Piceno. E poi a Macerata, Civitanova e San Severino. È la denuncia della Cgil Marche: troppo privato per sopperire alle carenze di personale pubblico. La risposta dell'assessore regionale alla sanità Saltamartini