Il dolore di perdere in un attimo tutto il proprio mondo, un dolore che non si può descrivere con le parole, è quello raccontato da Franco Paradisi, uno che comunque al dolore non è nuovo anzi…
Di difficoltà nella vita ne ha dovute superare parecchie Franco, prima i problemi della sorella, poi la malattia che lo ha colpito 10 anni fa costringendolo a lasciare il lavoro di speaker radiofonico che tanto amava.

In questa casa a Pianello di Ostra proprio dietro al fiume vivono due famiglie, sei persone in tutto, eppure, spiega Franco, per tre giorni dopo l'alluvione, nessuno è intervenuto. Tre giorni da incubo –  continua – in casa senza corrente e con l'acqua fino alle ginocchia.

Il vero aiuto è arrivato dai volontari e dai privati, prima per pulire poi per trovare una sistemazione per i suoi cani, due san bernardo e un volpino, in una struttura di Morro d'Alba e infine per trovare una nuova casa per Franco e gli altri.

Il cuore grande di una famiglia di Montemarciano che ha messo a disposizione un intero piano della proprio villetta ha fatto il miracolo, donando a Franco un briciolo di serenità, ma la felicità per lui sarebbe ben altro. Ogni giorno Franco e gli altri da Montemarciano vanno insieme a Pianello e puliscono casa, poco importa che ogni cosa, ogni mobile, ogni elettrodomestico sia stato distrutto o travolto dall'acqua, loro vogliono tornare lì.

Per Franco e la sua famiglia è stata anche avviata una raccolta fondi:
https://www.gofundme.com/f/dona-per-aiutare-franco-paradisi-nelle-marche?utm_campaign=p_cf+share-flow-1&utm_medium=chat&utm_source=whatsapp