Il rapporto sullo stato d'attuazione delle politiche comunitarie nel settennio 2014/2020 diventa terreno di scontro in consiglio regionale. Il bilancio delle spese effettuate dall'amministrazione regionale precedente è approdato in aula e come da previsione la sua valutazione ha due facce ben diverse. Una è quella di chi i fondi li ha gestiti, la precedente giunta di centrosinistra appunto, e l'altra è quella di chi è attualmente alla guida di Palazzo Raffaello.