Più che le risorse, servono i servizi, e più a lungo, la visione. L’idea di poter aspirare a qualcosa di più di una colata di cemento di periferia è nella volontà di ridisegnare il futuro dei borghi, più in generale dell’entroterra, spina dorsale di questo appennino, anche marchigiano, colpito dal sisma ma intatto nelle possibilità di riscatto.

Servizio di Lucio Cristino.