L'Europa aspetta l'Italia sulla Bolkestein. Questo martedì 16 gennaio era il termine ultimo per il Governo per rispondere a Bruxelles e al “parere motivato” sull'applicazione della Direttiva che prevede la liberalizzazione delle concessioni pubbliche. A Roma alcuni concessionari hanno fatto sentire la propria voce di fronte Palazzo Chigi