Genera nel territorio regionale un valore aggiunto di 1,5 miliardi e conta 3.200 imprese impiegate nella filiera logistica per 20mila addetti. È l'economia del mare che per il solo porto di Ancona vale il 2,7% del Pil nazionale. I dati emersi dalle analisi geo-statistiche di SRM, il Centro Studi del Gruppo Intesa Sanpaolo, presentati alla Loggia dei Mercanti fanno il punto sullo stato del settore sottolineando l'importanza di politiche rivolte a valorizzare i porti nelle direzioni indicate dal PNRR: digitalizzazione, sostenibilità e intermodalità.