Torna a correre il virus anche nelle Marche, mentre l'Italia si prepara alla fine dello Stato d'emergenza il 31 marzo. Conseguenza, dal primo aprile niente più green pass per bar e ristoranti all’aperto, parrucchierie e centri estetici, e niente certificato verde anche per poste e banche e trasporti.

Filippo Saltamartini, assessore alla sanità delle Marche: "Non è un liberi tutti".