Un’azione tempestiva a tutela dell’emittenza televisiva locale. E’ quella richiesta dalla mozione approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa delle Marche. La questione in primo piano è quella legata al bando inerente la formazione delle graduatorie per l’assegnazione ad operatori di rete dei diritti d’uso di frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre in ambito locale