Sono di Andreea Rabciuc i resti umani trovati nel casolare di Castelplanio il 20 gennaio scorso. L'esame del DNA ha tolto oramai definitivamente ogni residua speranza di trovare ancora in vita la 27enne rumena scomparsa  il 12 marzo di due anni fa. a poche centinaia di metri di distanza da quel rudere.

Il Dna è stato comparato con quello della mamma di Andreea, Georgeta, spazzando via defintivamente ogni dubbio.

L’esito del test, arrivato in questi giorni, è stato trasmesso alla Procura di Ancona che resta in attesa della relazione definitiva con tutti i risultati degli accertamenti tecnici irripetibili, in arrivo nelle prossime settimane.