ANCONA – Il risveglio post pandemia all’insegna della bellezza: riprendono le attività della sezione anconetana di Italia Nostra con visite guidate, presentazioni di libri, incontri e l’inaugurazione della nuova sede in via Indipendenza. Tasto dolente la chiusura della chiesa di Santa Maria di Portonovo per cui l’appello è stato anche lanciato dal presidente del parco del Conero Silvetti. La soprintendenza ha disposto la non apertura a fine aprile a causa di infiltrazioni d’acqua e i conseguenti lavori.