Vuole smuovere le acque la pesca anconetana. Alle prese, come molti altri settori dell'economia nostrana, con i rincari di beni primari e bollette. Nello specifico il caso riguarda l'aumento graduale che ha subito il prezzo del gasolio per i motopescherecci. Venerdì alle 12 la protesta simbolica: suoneranno le sirene dei pescherecci