Il grido d’allarme con il flash mob della Coldiretti davanti alla sede della Regione Marche. Gli agricoltori chiedono un piano straordinario di abbattimento per preservare le coltivazione ma anche la salute: denunciati centinaia di incidenti stradali.