ANCONA – Primi venti di libertà, il coprifuoco si allunga fino alle 24, ma tornano anche disordini e risse in centro ad Ancona. Ieri sera il parapiglia al porto antico nei pressi del nuovo spazio “La Banchina” con un gruppo di giovani che prima ha infastidito le persone che si stavano godendo la serata, poi la rissa attorno alle 23. Sono intervenute le forze dell’ordine e oltre a sedare gli animi hanno scoperto in un’auto nelle vicinanze un fucile e una pistola ad aria. L’episodio segue quello del 5 giugno, nei pressi del teatro delle Muse. Inchiodati dalle immagini di videosorveglianza sono stati identificati dalla Squadra Mobile diretta dal dott Carlo Pinto 4 giovani tra i 20 e i 22 anni, tutti anconetani, già al centro di altre risse in passato. Avevano aggredito, prima verbalmente con sfottò, poi hanno preso a schiaffi un gruppo di ragazzi in arrivo da diverse parti d’Italia che si erano ritrovati ad Ancona per l’addio al celibato di un amico. Ora per gli aggressori il questore sta valutando provvedimenti.