L'hanno trovata senza vita in una pozza di sangue, sul suo corpo i segni di un'aggressione, ferite inferte con un'arma da taglio o con un oggetto contundente. Uccisa nelle prime ore della mattinata nel suo appartamento al piano terra di un'abitazione di Via Della Pace 25 a San Benedetto del Tronto. La vittima è di Maria Maurella, 79 anni. Arrestata con l’accusa di omicidio volontario la figlia 48enne. 

A lanciare l’allarme alcuni vicini di casa che hanno sentito forti grida provenienti dall’abitazione dell’anziana. Immediato l’arrivo del 118. Nulla da fare però per la donna, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. 

Poi l’arrivo della Polizia. I sospetti degli investigatori si sono subito concentrati sulla figlia dell'anziana, che riferiscono i testimoni intorno alle 8 di mattina sarebbe salita di corsa all'ultimo piano della palazzina gridando contro i passanti. Trovata per strada in stato confusionale e ferita, la figlia è stata portata al Pronto Soccorso piantonata dalla polizia. Prima di essere fermata avrebbe anche tentato di aggredire un vicino e solo l'intervento di alcuni giovani avrebbe sventato il peggio.

Nel tardo pomeriggio è arrivata la notizia dell'arresto. Tutto da chiarire però l'eventuale movente. Qualche vicino parla di frequenti litigi tra madre e figlia me nessuno si sarebbe aspettato un epilogo del genere.

 

 

 

 

Servizio di Laura Meda