La “retrocessione” delle Marche tra le regioni del Sud (secondo l’Europa) potrebbe aprire la strada a una serie di agevolazioni previste con la Zes, la Zona economica speciale. Misure da applicare per i distretti in crisi (a partire dal Fabrianese), e per le zone del sisma. Confronto aperto in regione tra maggioranza e opposizione.

Dall’aula del Consiglio il via a un documento che impegna la giunta ad attivare misure di sostegno e monitoraggio dopo le crisi di Elica e Indelfab.

Servizio di Lucio Cristino.