FABRIANO – Primo trimestre del 2021 con crescita dei principali indicatori a due cifre per Elica, leader nelle cappe aspiranti. I ricavi sono a 137 milioni di euro, +23,7% rispetto al 2020.

Eppure l’azienda ha presentato un piano da 409 esuberi su 560 dipendenti e la delocalizzazione della produzione dal fabrianese in Polonia. Martedì 11 maggio, il coordinamento sindacale unitario ha deciso di organizzare “una giornata di lotta e di mobilitazione con manifestazione a Fabriano per un piano che nega il futuro dell’azienda in Italia, che cancella centinaia di posti di lavoro con i fatturati che aumentano, per denunciare un problema che riguarderà tutto il comprensorio e tutto l’elettrodomestico in generale”. Le altre manifestazioni e le storie nei video.