Tre arresti per il reato di rapina pluriaggravata ai danni di un imprenditore ascolano, avvenuta nel Piceno il 27 aprile scorso. L'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip di Ascoli su richiesta della Procura, è stata operata stamattina dai carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, coadiuvati dai colleghi di San Benedetto, Stazioni dipendenti e Teramo. In carcere le tre persone considerate responsabili del raid. Eseguite perquisizioni locali, personali e informatiche anche a carico di un quarto soggetto che avrebbe concorso all'organizzazione del colpo per migliaia di euro.