Riforma sanitaria, lunga discussione in aula sugli oltre 160 emendamenti presentati dalle opposizioni alla modifica della legge 13 che punta a rivoluzionare la sanità regionale. Nucleo portante della proposta di legge 128 la decadenza dell'Asur e Marche nord e la conseguente istituzione di cinque Aziende sanitarie territoriali, una per provincia. Le Ast dovranno entrare ufficialmente in funzione dal 1 gennaio 2023. Sempre secondo la riforma in quella stessa data Marche Nord perderà il suo status di azienda ospedaliera e verrà inglobata nell’Ast di Pesaro Urbino. Mentre gli ospedali riuniti di Ancona diventeranno Azienda ospedaliero-universitaria delle Marche e l’Inrca di Ancona manterrà il suo ruolo. A coordinare il tutto penserà il dipartimento Salute della Regione, mentre l’Agenzia Sanitaria Regionale avrà il ruolo di supporto tecnico.