Si è spento nella notte Bruno Cartechini, l'86enne di Corridonia che a Pasqua ha sparato ed ucciso la moglie coetanea Palma Romagnoli, malata di Alzheimer, prima di rivolgere il fucile contro sé stesso. Dalla mattina del 31 marzo l'uomo si trovava ricoverato nel reparto di Rianimazione all'ospedale regionale di Torrette. Il delitto familiare si è consumato nella loro abitazione di contrada Macina. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, Cartechini non riusciva più ad accettare di veder soffrire quella donna che amava profondamente. Queste le ragioni che avrebbero portato all'estremo gesto.