Francesco ‘Pecco’ Bagnaia è ufficialmente cittadino benemerito di Pesaro. All’Auditorium Scavolini, appena inaugurato, si è svolta la cerimonia ufficiale di consegna del riconoscimento voluto dal sindaco Matteo Ricci e dal Consiglio comunale di Pesaro.

“Un pilota straordinario, cresciuto nel team del nostro Valentino Rossi e che da tanti anni ha scelto di vivere a Pesaro” il comento di Ricci. Due titoli mondiali di MotoGp, uno nella Moto 2, “è un grande talento, una bella persona, con i piedi per terra e sa che ogni giorno deve lavorare tanto – ha aggiunto -. Come noi gente di provincia, che per arrivare deve correre più degli altri, ma restando umile”.
    Arrivato dieci anni fa a Pesaro, Pecco Bagnaia, si è poi raccontato in un’intervista al giornalista di Sky Sport Mauro Sanchini: “amo questa città, amo i pesaresi, qui ho tutto.
    Quando dico ‘vado a casa’ per me ormai è Pesaro. Grazie”.
    “Giovanissimo, inseguendo il suo sogno di ragazzino di diventare un pilota di motociclismo, si trasferisce a Pesaro nella ‘Terra dei piloti e dei motori’ e qui, affiancato dal mito Valentino Rossi e sostenuto anche dall’entusiasmo della città che lo considera un pesarese a tutti gli effetti, si prepara a coronare il sogno – si legge nelle motivazioni del riconoscimento -. L’obiettivo è raggiunto al termine di una stagione meravigliosa vincendo il titolo, nella classe regina, di Campione del Mondo, per di più su una moto italiana dopo 50 anni di assenza di una accoppiata straordinaria. Una vittoria che ancora una volta porta nel mondo il nome della Pesaro sportiva e onora la ‘Terra dei piloti e dei motori'”. Il sindaco Ricci aveva lanciato la proposta nel novembre 2022, dopo la conquista del primo titolo mondiale.