La deposizione delle corone sulle tombe degli ex sindaci e sui colombari dei partigiani e dei caduti di guerra e l'omaggio ai militari caduti e dispersi di tutte le guerre e missioni di supporto alla pace. Al cimitero di Tavernelle si sono concentrate stamattina, 2 novembre, le celebrazioni solenni nell'ambito della Commemorazione dei Defunti. Il corteo di Istituzioni, rappresentanti politici e militari, associazioni e civili ha raggiunto la parte più antica del camposanto, che conserva i ricordi di chi ha fatto la storia della città, ne è stata parte integrante, volti di donne e uomini di un'Ancona passata e che non devono essere dimenticati. Se non fosse per i cantieri, tanti, quelli aperti all'interno del cimitero. Che non sempre consentono di raggiungere i propri cari scomparsi. Sono 11 le zone interessate, investimenti per oltre 5 milioni di euro: il punto sui lavori.