Prevenire tentativi di infiltrazione mafiosa, in un momento di crisi, nel settore turistico ricettivo: è questo l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto in prefettura ad Ancona da 14 sindaci, associazioni di categoria e forze dell’ordine.